Precisazione sulla notizia della “super loggia di Castelvetrano”

21/03/2019

Con rammarico dobbiamo purtroppo constatare un ulteriore triste episodio che, ingiustamente, vede coinvolta la Libera Muratorìa.
Per l’ennesima volta, sotto il Suo nome e i Suoi alti principi e valori, sono, infatti, stati nascosti interessi profani!
Il tutto con il più vivo rimpianto di non avere, a tutt’oggi, in Italia, una legge specifica sulle Associazioni tale da mettere fine al proliferare di episodi oggettivamente deplorevoli.
Ciò premesso, e per quanto superfluo, siamo ugualmente indotti a precisare che la “super loggia segreta” (sic!) di Castelvetrano, oggetto delle indagini, non appartiene – ovviamente – alla Nostra Obbedienza, così come non sono mai state iscritte alla stessa le persone arrestate e inquisite.

il Gran Maestro della
Gran Loggia d’Italia degli A:.L:.A:.M:.
Antonio Binni